NAPOLI 9 febbraio 2021: noi navigator campani c'eravamo, ci siamo e ci saremo sempre!

Aggiornato il: feb 14

Di nuovo in piazza i navigator campani. Stavolta insieme a tutti i colleghi italiani.





Ancora una volta, a distanza di poco più di un anno dalle proteste per la loro contrattualizzazione sotto la sede della Regione a Santa Lucia, i navigator si sono mobilitati per chiedere proroga del contratto in scadenza il 30 aprile 2021 e valorizzazione della professionalità e del lavoro svolto sino ad oggi.


Circa 150 navigator si sono ritrovati in Piazza del Plebiscito, davanti alla Prefettura, per sollecitare Governo e Parlamento ad una soluzione della vertenza e per continuare a chiedere di instaurare una corretta sinergia anche con la Regione. In Campania il lavoro è iniziato in ritardo a causa l’ostruzionismo dell’Ente regionale che ha ritardato la stipula della convenzione con ANPAL SERVIZI determinando così un differimento nell’assunzione di 4 mesi e, dopo la formazione iniziale, i navigator sono entrati in attività durante la fase di pandemia da COVID – 19.


Quindi, per una concomitanza di cause, hanno lavorato in smart working profilando 54.000 percettori degli attuali 324.000 e la fase 2 del Reddito di Cittadinanza, quella delle politiche attive del lavoro, non è mai iniziata. Dal lato delle imprese, mediante un’attività di rilevazione delle opportunità occupazionali svolta recentemente sul sistema imprenditoriale, hanno portato 4.270 posizioni aperte sulle bacheche on line di Clicklavoro dei Centri per l‘Impiego della Campania, subito disponibili per l’offerta di lavoro a percettori e non.


Vogliono che venga riconosciuta la loro professionalità e continuità al lavoro per non disperdere le competenze acquisite in questi mesi. Sono infatti professionisti già formati, pronti a dare il loro contributo anche in un eventuale nuovo assetto e sarebbe uno spreco disperdere le professionalità e le loro skill acquisite in questi mesi. Anche nell’ottica della necessità di ristrutturare e rafforzare le Politiche Attive i navigator ci sono.


Queste le istanze che le rappresentanze sindacali di NIDIL – CGL, FELSA – CISL e UIL TEMP hanno portato all’attenzione del Vice Prefetto Dott. Massimo De Stefano che, accogliendole con interesse, ha assicurato la sua tempestiva azione di trasferimento delle istanze al Governo che a giorni forse si formerà.


Ma i Navigator Campani sono abituati alla lotta e non si arrenderanno facilmente perché non lo hanno mai fatto!




NULLA È INELUTTABILE È IL LORO MOTTO.

130 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Grazie

  • Black Icon Instagram
  • Facebook
  • Twitter
linkedin2_edited.png

©2020 - 2021 - ASSOCIAZIONE NAZIONALE NAVIGATOR - costituita a Milano il 26-9-2020 - info@associazionenavigator.it - codice fiscale 95220250104 -

Privacy Policy